Convenzionati con il Conservatorio V. Bellini di Palermo

Corsi Musicali pre-accademici

La Scuola di Musica “Accademia della Cultura-Teatro Gianì” (di seguito detta Scuola) con sede a Partinico (PA) è convenzionata con il Conservatorio di Musica "A. Scontrino" di Trapani. La riforma messa in atto con la legge 508/1999, art. 2 c. 8 lettere d) e g) e del D.P.R. 212/2005, art. 12 c. 4, ha trasformato i Conservatori di Musica in Istituti di Alta Formazione Artistica Musicale (A.F.A.M.).

Per garantire una formazione adeguata per l’ingresso al Triennio Accademico di 1° livello, i Conservatori hanno attivato i corsi di formazione musicale PRE-ACCADEMICA presso le proprie sedi o in convenzione con altri enti o istituzioni non pubbliche accreditate.

La scuola a partire dell’anno accademico 2016-2017, istituisce e organizza corsi di formazione musicale PRE-ACCADEMICA, finalizzati a fornire agli studenti una formazione musicale di base idonea a formare le competenze adeguate all’ingresso ai corsi accademici superiori (Triennio Accademico di 1° livello - corso di laurea triennale) dell’Alta Formazione Artistica e Musicale (A.F.A.M.) presso il Conservatorio "A. Scontrino" di Trapani.

La scuola vanta insegnanti di grande pregio, esperienza e professionalità come Dora Saporita per il canto, Giorgio Di Maio per il Pianoforte, Giuseppe Di Chiara per il Violino, Nicola Giammarinaro per il Clarinetto, Roberta Giuffida per il Canto Jazz, Theresia Bothe per il Canto ed Angelo Marchese per la Chitarra classica

Scarica il Regolamento Accademia della Cultura

Info ed Iscrizioni

Accademia della Cultura
c/o Teatro Gianì
Segr. via Bellini 3 Partinico
Tel 091 7487044
Cell 327 0666466
email: segreteria@teatrogiani.it
sito: www.teatrogiani.it

Vai ai contatti

Dora Saporita – Canto

La Prof. Dora Saporita si è laureata in Canto Lirico presso il Conservatorio Statale di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari sotto la guida della docente Maria Casula, celebre cantante lirica internazionale. Si è perfezionata partecipando a diversi Master tenuti da artisti di fama sia europea che mondiale. Nella sua carriera si è esibita come soprano solista in diversi teatri, con un repertorio che spazia dal 500 al contemporaneo, sia operistico che leggero. E’ stata spesso invitata da Amministrazioni dello Stato; è doveroso ricordare il concerto tenuto a Cagliari in occasione del 222° Anniversario di fondazione della Guardia di Finanza e l’esibizione in occasione del 50° Anniversario della Repubblica. Si esibisce con cantanti di grandissimo spessore, sia con orchestra che musica da camera. Grazie alla sua particolare e versatile vocalità si specializza in altri stili vocali quali il “Canto Gregoriano” e il “Canto moderno” e partecipa, inoltre, ad un Master come “Direttore di Coro”. Compone brani, sia popolari che sacri, per compagini corali e per solisti. E’ stata titolare delle Cattedre di Canto e Canto Corale presso la Scuola Civica di Musica “Nunzio La Farina” di Capizzi (ME). E’ Direttore Artistico dell’Associazione Culturale “Musa” di Trappeto (PA). Riveste la carica di Direttore del Coro dell’Arcipretura Maria SS. Annunziata di Trappeto. E’ titolare delle Cattedre di “Canto” e “Teoria, Ritmica e Percezione Musicale” presso la Scuola Civica di Musica di Piraino (ME), ente convenzionato con il Conservatorio Statale di Palermo. E’ inoltre, docente di “Canto”, presso la Scuola di Musica “Accademia della Cultura – Teatro L. Gianì” di Partinico, struttura convenzionata con il conservatorio “A. Scontrino” di Trapani.

Giorgio Di Maio – Pianoforte

Pianista classico e jazz, oltre che compositore e arrangiatore siciliano. Ha studiato composizione e lettura della partitura laureandosi in pianoforte a pieni voti. Ha approfondito il suo studio con i Maestri R.Plano e G.Andaloro. Vincitore di vari concorsi europei durante la sua giovanissima età in sicilia. Ha collaborato con vari pilastri della musica classica siciliana,come S.Bellassai, G.Betta, C.Nicotra, A.Fortunato, oltre che insegnanti del conservatorio “G.Verdi” di Milano,dove ha studiato per due anni ed eseguito musica da camera nei teatri lombardi. Impegnato in molti progetti in giro per la Sicilia, ha avuto occasione di suonare con grandi musicisti di fama europea come Max Cottafavi, Mel Previte, Antonio Rigo Righetti,Daria Biancardi, Veronica Granata. Vanta ad oggi un alto numero di allievi vincitori di prestigiosi concorsi nazionali. Tra le sue esibizioni si ricordano quelle effettuate per conto di RTL in Piazza duomo (Milano), per conto di Sky Arte HD a Lampedusa e a Castello Ursino (Catania) per l’ambasciatore americano.

Giuseppe Di Chiara – Violino

Giuseppe Di Chiara si è diplomato in Violino e in Didattica della Musica col massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo. Nel 1993 ha vinto un’audizione come violino di fila presso l’E.A.O.S.S (Orchestra Sinfonica Siciliana). Si è specializzato in Musica e Spettacolo (SSIS) presso l’Università agli Studi di Palermo conseguendo nel Giugno 2003 l’abilitazione all’insegnamento dell’Educazione Musicale nella Scuola Secondaria di I e II grado. Nel 2007 ha conseguito l’abilitazione per l’insegnamento del violino (Classe AM77). Ha pubblicato Sei piccole danze per violino e pianoforte (Edizioni Simeoli Napoli), Comporre il suono (Edizioni Carrara Bergamo) e Natale D’Oriente per quintetto di fiati e pianoforte (Undamaris edizioni Palermo). Nel 2003 Ha vinto il secondo premio della Rassegna Internazionale di Musica per l’infanzia Songs of children festival con la canzone Onomatopaix (per coro e orchestra) che è stata pubblicata successivamente a cura della casa editrice Kelidon di Palermo. Ha suonato da solista e in varie formazioni cameristiche e orchestrali del panorama artistico siciliano ricoprendo anche il ruolo di 1° violino (spalla). Ha frequentato i corsi di perfezionamento violinistico tenuti dal Maestro Domenico Nordio presso la Fondazione Romanini di Brescia (2005/2006) e dal Maestro Cristiano Rossi presso l’Associazione Musicale Undamaris di Palermo (triennio 2004/2007). Nel 2012 è stato docente esperto del corso di formazione InnovaMusica, promosso da ANSAS – INDIRE – MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, destinato a docenti di ruolo delle classi A032 (Educazione Musicale) e A077 (Strumento musicale). Dall’anno 2006 insegna Violino nelle scuole medie ad Indirizzo Musicale; Attualmente è insegnante di ruolo di Violino presso l’I.C. Cassarà-Guida di Partinico (PA).

Nicola Giammarinaro – Clarinetto

Diplomatosi in clarinetto con il massimo dei voti al Conservatorio A.Scontrino di Trapani, ha subito intrapreso un’intensa attività concertistica, collaborando con artisti di fama nazionale ed internazionale come Claudio Lo Cascio, Enzo Randisi, Gianni Cavallaro, Sal Genovese, Lino Patruno, Carlo Loffredo, Romano Mussolini, Minnie Minoprio, Guido Pistocchi, Gianni Sanjust, Bruno Longhi, Giorgio Rosciglione, Gianni Basso, Jimmy La Rocca, Michael Supnick e altri. Suona per diversi anni con la “Reinhardt jazz Studio Orchestra” di Palermo, collaborando con il Teatro Massimo di Palermo, con “l’Orchestra Jazz Siciliana” con l’Orchestra di Musica Contemporanea di Palermo e con la “Zetema Orchestra di Matera”, collaborazioni queste che lo portano a suonare a fianco di musicisti come Natalie Cole, Gianni Basso, Gianni Bedori, Giorgia, Dusko Goycovich, Lester Bowie, Clarck Terry, Pete Rugolo, Salvatore Bonafede, Enrico Intra, Renato Sellani, Luciano Milanese, Ettore Fioravanti, Roberto Gatto, Steve Lacy. Proprio con quest’ ultimo incide il CD “nella Sala delle Arcate” prodotto dall’associazione Zetema di Matera, con la partecipazione anche di Bruno Tommaso ed Ettore Fieravanti. Ha al suo attivo diverse incisioni sia da solista che da sideman tra cui “Double Face”, assieme a Michele Pantaleo, Giuseppe Costa e Vincenzo Lanzo, che ha riscosso notevoli consensi tra la critica.

Nel 1994 compare in veste di clarinettista nel CD “sicilian jazz collection audio catalogo del jazz siciliano” pubblicato dall’associazione nazionale musicisti di jazz. Numerosi i premi vinti, tra i quali il premio San Filippo quale migliore jazzista siciliano ed il 1° posto al concorso nazionale Vito di Lena a Segni (RM) quale migliore clarinettista jazz (nella giuria figurava in qualità di presidente il compianto Henghel Gualdi che ha avuto parole di stima per il giovane Clarinettista). Ha partecipato ai festival jazz di Sirmione, Monte Pellegrino, Crotone jazz, Etna fest, San Vito jazz, Nick La Rocca Jazz Festival dove ha avuto l’occasione di duettare con Renzo Arbore, Rimini Traditional Jazz, Piazza Armerina, Montepellier, Gela jazz festival, Messina sea jazz, Vittoria jazz ed al 6° european clarinet fest a Camerino suonando assieme a Bepi D’Amato e Gabriele Mirabassi. Il grande Eddie Daniels si è espresso dicendo “you are terrific”.

E’ il fondatore dei Sicilia jazz Dixieland Street Parade e della Trapani Jazz Orchestra, nel 96, assieme a Gianni Genovese Doruccio Cammarata e Lilly Rosolia fonda il gruppo “quelli dal wyskey facile” con il quale ripropongono in giro per la sicilia il repertorio dell’indimenticato Fred Buscaglione. Collabora attivamente con diverse formazioni, è leader di un suo quartetto nel quale figurano musicisti come Roberto Brusca, Riccardo Lo bue e Felice Cavazza, ed in ultimo in ordine cronologico da sottolineare la collaborazione con il fisarmonicista Roberto Gervasi con il quale vengono proposti brani originali composti da Giammarinaro e jazz tradizionale ma anche choro e tango. importante l’incontro col pianista Salvatore Bonafede col quale si esibisce in occasione di alcuni concerti in trio. Dal 1999 al 2004 ha curato la direzione musicale e scritto gli arrangiamenti del festival busetano, manifestazione canora che ha visto la presenza sul palco dei migliori musicisti locali.

Ha insegnato per diversi anni presso la scuola musica insieme di Palermo, la scuola del Brass Group di Palermo e la scuola Carpe Diem di Marsala. Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive sia per le reti locali (teletna – telesud) che per le reti nazionali (rai 1-rai 2), da ricordare la partecipazione come orchestrale nell’orchestra diretta da Sal Genovese alla trasmissione in eurovisione su rai 1 “BICICLETTE E RAGGI DI LUNA SICILIANI” (1994) condotta da Milly Carlucci in occasione dei mondiali di ciclismo in Sicilia e la partecipazione sempre in orchestra, alla trasmissione “L’ALTRO CAPODANNO” in diretta su RAI 2, in occasione del San Silvestro, trasmissione condotta da Gianfranco Funari; ha inoltre partecipato a numerose trasmissione radiofoniche, tra tutte da ricordare la partecipazione ad una sorta di esperimento radiofonico, dove Adriano Mazzoletti in collegamento radiofonico organizzò una jam session con i musicisti che suonavano nelle varie sedi RAI nazionali tra i quali dario Deidda e Rita Marcotulli, Giammarinaro al clarinetto, in rappresentanza della Sicilia.

Roberta Giuffrida – Canto Jazz

Roberta Giuffrida, cantante, compositrice e arrangiatrice, è nata a Catania nel 1977 e muove i primi passi nella musica sin da bambina iniziando gli studi classici del pianoforte e della chitarra. All’età di tredici anni si appassiona alla musica jazz alla quale dedicherà la sua formazione musicale approfondendo lo studio del canto, del pianoforte, della chitarra, dell’armonia e della composizione. Si laurea presso il Conservatorio Antonio Scontrino di Trapani nei corsi Triennale e Biennale di Musica Jazz con specializzazione in Canto Jazz con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Salvatore Bonafede con il quale collabora stabilmente in progetti didattici e musicali, tra i quali Journey to Donnafugata sulla rilettura delle musiche di Nino Rota tratte dal film Il Gattopardo di Luchino Visconti, La Canzone a Broadway, un omaggio al Songbook Americano tratto dal teatro musicale di Broadway che partendo dalla tradizione trova gli spunti espressivi nel Jazz Europeo. Nel corso della sua formazione artistica collabora con diversi artisti partecipando a concerti, festival e rassegne di Jazz, esibendosi inizialmente come cantante e chitarrista e poi esclusivamente come cantante, compositrice e arrangiatrice. E’ coautrice di due importanti testi di Armonia intitolati Grande Dizionario degli Accordi in due livelli, editi dalla Volontè&Co di Milano. Ha ideato metodi didattici di Armonia e Improvvisazione Jazz per cantanti e strumentisti e le sue composizioni, pubblicate in tre volumi di Composizioni per Combo Jazz (Ed. Novecento), assieme ai suoi arrangiamenti, vengono eseguite da diversi ensemble in vari paesi del mondo. Svolge attività didattica come insegnante di Canto Jazz, Tecniche vocali, Pianoforte complementare, Armonia e Composizione ad orientamento Jazz in scuole, corsi, seminari e masterclass. Attualmente è titolare della cattedra di Canto Jazz presso l’Accademia Musicale Nebroidea convenzionata con il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.

Theresia Bothe – Canto

“Canta-autrice capace di spaziare tra musica medioevale, barocca, classica, popolare e jazz. Tonalità splendida, interprete raffinata. Negli ultimi anni mette la sua voce unica al servizio di chi non può parlare, i dimenticati del mondo, realizzando così un felice connubio tra arte e vita, tra creatività e impegno sociale.” Pippo la Barba Theresia Bothe è figlia del mondo: nata in Canada, cresciuta in Messico da genitori Europei. Ha studiato musica a livello Universitario in Inghilterra (GSMD), Germania (Hochschule für Musik Trossingen) e in Svizzera (SCB). Si laurea nel 2001 come “Cantante professionista e insegnante di canto” specializzata nel repertorio classico e pre-classico: barocco, rinascimentale e medievale. Continua i suoi studi per specializzarsi nel repertorio del primo barocco italiano e il Lied tedesco presso la Scuola Cantorum Basiliensis (2004). La sua esperienza come interprete va da cantate-solista con orchestra, all’ensemble di musica da camera – sia vocale sia strumentale e comprende una grande diversità di stili musicali. Inoltre è specializzata in concerti in cui si accompagna da sé. Interpreta musica di cantautori di tutta la storia, usando tutta la sua esperienza, anche come momento didattico. Ha esperienze concertistiche in tutta l’Europa e America Latina. Theresia Bothe è una cantautrice con un forte impegno sociale, collabora con diverse istituzioni culturali e sociali, allo scopo di creare uno spazio musicale che permette di comunicare e di esprimere un messaggio di rivoluzione, di pace e di cambiamento sociale. Il suo lavoro didattico si svolge sia con bambini sia con adulti, in forma individuale o corale. Crea laboratori di musica e tiene corsi sulla storia della musica vocale e sul tema “Musica come strumento per il cambiamento sociale”. La sua esperienza nel campo didattico è amplia, ha lavorato presso scuole di musica, scuole elementari, medie e superiori e a livello universitario.

Angelo Marchese – Chitarra classica

Siciliano, Angelo Marchese è considerato uno dei più interessanti chitarristi nel panorama musicale Italiano. Ha iniziato lo studio della musica in tenerissima età con il padre e a 9 anni con un allievo di Ruggero Chiesa. Ha tenuto il suo primo recital a 13 anni con un programma comprendente il Nocturnal di Benjamin Britten, la Ciaccona di Johann Sebastian Bach e la Rossiniana op. 119 di Mauro Giuliani. Ha proseguito gli studi e si è formato a quella che viene definita la “Scuola Chitarristica Vercellese” con Angelo Gilaridno e Luigi Biscaldi diplomandosi da esterno presso il Conservatorio Statale di Musica “Antonio Scontrino” di Trapani con il massimo dei voti e la lode e come studente effettivo all’Accademia Internazionale Musicale “Lorenzo Perosi” di Biella con il giudizio di “Eccellente con Menzione Speciale”. Ha studiato analisi e composizione con Giuseppe Crapisi e lettura della partitura con Gaetano Randazzo. Svolge attività concertistica da solista e soprattutto con orchestra e in formazioni da camera. Recente la formazione del duo con il flautista Francesco Viola. Si è esibito in prestigiose sale da concerto e teatri di tutta Europa e Stati Uniti. È dedicatario di numerose composizioni per e con chitarra, scritte da compositori di tutto il mondo (Dusan Bogdanovic, Angelo Gilardino etc.) Ha pubblicato cinque releases discografiche con importanti etichette internazionali. Il suo ultimo disco, appena uscito, sull’opera del compositore fiorentino Mario Castelnuovo -Tedesco è stato definito dalla rivista Seicorde “capolavoro di rara e dettagliata bellezza”. Due nuovi cd in uscita: “Barbieri – Complete Guitar Music” per la major olandese Brilliant Classics e l’integrale della musica per chitarra di Heitor Villa-Lobos sarà distribuito dalla giapponese DaVinci Classic. Elogiato unanimamente dalla critica, suona una copia della Hermann Hauser di Andrés Segovia costruita dal liutaio Giuseppe Guagliardo nel 2008. Abilitato all’insegnamento con una tesi riguardo i Metodi per Chitarra scritti dal ‘700 sino ad oggi, è titolare di cattedra nella scuola statale secondaria ad indirizzo musicale di San Giuseppe Jato (Palermo). E’ inoltre docente e direttore dell’Accademia Chitarristica di Partinico con sede presso il Teatro “Lucia Gianì” di Partinico.

Post a comment

© 2018 Teatro Gianì:via Bellini, 3 - Partinico (PA) - Telefono: 091 7487044